Provincia di Agrigento: le Meraviglie della Magna Grecia e non solo

Situata sulla costa meridionale della Sicilia bagnata dal Mediterraneo, la bella provincia di Agrigento è sicuramente tra le mete turistiche più apprezzate dell’Isola. Molto ricco il patrimonio archeologico, basti pensare all’affascinante Valle dei Templi. Un periodo particolare per visitarla può essere in febbraio, quando si svolge la caratteristica Sagra del Mandorlo in fiore, proprio a ridosso degli stupendi edifici dorici. Sempre per gli amanti della storia antica, ed in particolare della Magna Grecia, a circa 35km ad ovest di Agrigento sulla costa, si trovano i resti archeologici di Eraclea Minoa (IV – I sec. a.C.), fondata secondo Diodoro Siculo dal re cretese Minosse.

Dotata di meravigliose spiagge in sabbia chiara bagnate da un mare turchese, l’isola di Lampedusa rappresenta un vero paradiso per gli amanti del mare. Praticamente al centro del Mediterraneo lontanissima dalla terraferma, l’isola è comunque facilmente raggiungibile, anche in aereo.

Per chi rimane sulla terraferma invece, ad una sessantina di chilometri da Agrigento in direzione di Mazara del Vallo si trova la bella cittadina di Sciacca, famosa per le antichissime terme e dotata di bellissime spiaggie. A carnevale tra carri allegorici e gruppi di festanti il divertimento è più che assicurato.

Partendo sempre dal capoluogo, ma stavolta in direzione di Gela si raggiunge Licata, altro centro famoso, per le belle spiagge e per i reperti archeologici rinvenuti, oggi custoditi nel museo cittadino.

Le buone forchette in visita nell’agrigentino potranno inoltre apprezzare la ricca e varia cucina tipica mediterranea, fatta sia di piatti marinari a base di pesce o molluschi, che di carne caratteristici dell’entroterra. Ci si potrà sbizzarire pertanto, tra la caratteristica pasta con le sarde o dentici al forno e la pasta coi carciofi o il coniglio all’agrodolce. Chi invece non si accontenta e vuole provare i piatti più tradizionali, può assaggiare la pasta con le fave e ricotta o le stigghiola.

Tra gli altri centri interessanti in provincia, meritano una visita Palma di Montechiaro, la città del Gattopardo con i resti di un castello appartenuto alla famiglia Tomasi di Lampedusa, Naro, ricca di stupendi monumenti medioevali e barocchi, San Biagio Platani, famosa per le celebrazioni legate alla Pasqua e per le altre feste religiose, Ravanusa, Aragona, Caltabellotta, Menfi, Favara, Santa Margherita Belice, Sambuca, Sant’Angelo Muxaro.

 

Pubblicato in Presentazione Provincia

Aggiungi una Recensione

Vota questa attività facendo clic sulle stelle qui sotto: