Da Vedere nella città di Cagliari

CAGLIARI – QUARTIERE CASTELLO –

Bastione di Saint Remy. Situato in cima ad una grandiosa scalinata sopra piazza Costituzione, è un belvedere ricavato tra fine ‘800 e inizi ‘900 sulle fortificazioni spagnole della Zecca e dello Sperone.

Torre dell’elefante. Situata in via Università, fu costruita nel nel 1307 e fa parte dei progetti di fortificazione iniziati dai Pisani nel 1217.

Cattedrale. Situata in piazza Carlo Alberto, è dedicata a Santa Maria. Risalente al XIII sec. in stile romanico pisano, fu modificata nel ‘700 in stile barocco.

Anfiteatro romano. Passeggiando lungo il viale Fra Ignazio da Laconi, si arriva all’anfiteatro del II sec. d.C., situato accanto il bellissimo Orto Botanico. Di dimensioni grandiose, poteva contenere fino a 10.000 spettatori. Rimangono una buona parte delle originali gradinate di forma ellittica, i sotterranei, utilizzati forse come cisterna, le recinzioni e il podium, cioè il palco riservato alle personalità.

– CAGLIARI LA CITTA’ BASSA

Santuario di Nostra Signora di Bonaria. Situato su di un piccolo colle sopra il quartiere di Villanova, è preceduto da un’ampia scalinata. Costruito nel 1323 dagli Aragonesi in stile gotico-catalano, conserva il famoso simulacro in legno della Madonna di Bonaria, protettrice dei marinai. Accanto si trova la basilica del 1700 in stile barocco piemontese.

Piazza Yenne (viceré sabaudo). Situata nel cuore di Stampace, sotto il bastione dei Santa Croce, è racchiusa da palazzotti ottocenteschi, che richiamano architetture piemontesi. Ad ulteriore ricordo del dominio Sabaudo in Sardegna, tra la piazza e la strada che va verso il porto, si trova un monumento in bronzo su di una colonna in pietra, che raffigura il re Carlo Felice.

San Michele. Costruita dai Gesuiti nella seconda metà del XVII secolo, è un un dei più ricchi esempi di barocco sardo, interpretato secondo modelli spagnoli.

San Giacomo. Situata nella zona più antica del quartiere Villanova sull’omonima piazzetta, risale alla metà del Trecento, anche se successivi restauri le hanno donato un aspetto neoclassico.

San Domenico. Edificata in stile gotico e distrutta nella II guerra mondiale, è stata ricostruita. Situata nell’omonima piazza, della struttura originaria rimangono il chiostro e la cosiddetta chiesa antica.

Basilica di San Saturno (o dei Santi Cosma e Damiano). Tra i luoghi di culto più antichi della Sardegna, risale al VI sec. e rappresenta un interessante documento di architettura paleocristiana della Sardegna. La costruzione interotta durante l’invasione vandalica, fu ripresa tra l’XI ed il XII secolo.

Poetto. Lido storico di Cagliari a circa 5 km nel golfo di Quartu, è una lunghissima baia ben attrezzata di stabilimenti balneari, affitto barche e chioschi. Il viale Poetto, tra l’altro, costeggia gli stagni di Molentargius, che durante la primavera e l’estate sono letteralmente presi d’assalto dai fenicotteri rosa.

 

Pubblicato in Da Vedere, Itinerari Turistici e Presentazione Città 

Aggiungi una Recensione

Vota questa attività facendo clic sulle stelle qui sotto:

Articoli correlati