La Provincia di Enna: nel Cuore della Sicilia

Situata nell’entroterra siciliano, la provincia di Enna è l’unica a non essere bagnata dal mare. Tradizionalmente territorio agricolo, tanto da essere conosciuta all’epoca dei Romani come il granaio d’Europa, rappresenta un angolo di Sicilia autentico, ancora intatto. Grazie al notevole patrimonio storico, artistico, culturale e naturale, oggi mostra un’importante vocazione turistica. Un forte impulso in questo senso viene fornito inoltre dalle tradizionali manifestazioni religiose, che si svolgono durante il periodo pasquale.

Tra gli eventi folkloristici, si distingue invece il suggestivo palio dei Normanni di Piazza Armerina. Numerose le località frequentate dai turisti, attratti soprattutto dal fascino esercitato dalla civiltà contadina e dalla sua cucina succulenta, che valorizza al meglio i prodotti genuini della terra.
Arroccata su una montagna a circa 930 metri di altezza, Enna è il più elevato tra i capoluoghi di provincia italiani. Dal tipico aspetto medievale risalente al XV sec., con poco o nulla di barocco, è tra le principali attrattive del territorio.

Tra i centri più interessanti, spicca inoltre la graziosa Piazza Armerina, ricca di monumenti medievali, rinascimentali e barocchi, ma famosa soprattutto per la villa romana del Casale. Da visitare anche Pietraperzia, caratterizzata dal colore ocra delle abitazioni, e Leonforte, fondata nel Seicento dal principe Nicolò Placido Branciforti. Nella parte settentrionale si trovano Nicosia, circondata da belle foreste, e Sperlinga, famosa per le caratteristiche guglie rocciose. Altre località interessanti sono Agira, centro panoramico situato a 650 metri di altezza, Barrafranca, Calascibetta, Valguarnera, Regalbuto, Centuripe, Gagliano, Assoro, Aidone e Troina.

Tra le numerose bellezze naturalistiche, la provincia presenta diversi laghi, come quello di Pergusa nei pressi di Enna, dichiarato riserva naturale. Nei pressi di Troina, situata oltre i mille metri tra boschi fittissimi, si trova il lago dell’Ancipa in un ambiente molto suggestivo. Altri bacini, in cui è possibile praticare la pesca, sono il lago Pozzillo nei pressi di Regalbuto ed il lago Nicoletti presso Leonforte.

 

Pubblicato in Presentazione Provincia

Aggiungi una Recensione

Vota questa attività facendo clic sulle stelle qui sotto: