Hai selezionato una categoria che non ha nessun risultato per la provincia attuale.

LE LOCALITA’

Sacile e la Pedemontana

Sacile e la Pedemontana

Il centro cittadino attraversato dal fiume Livenza Autore: Massimo Crivellari (POR FESR 2007-2013) “Giardino della Serenissima” così viene definita per le sue atmosfere veneziane, Sacile è una piacevole cittadina dove le architetture ricordano il dominio secolare della vicina città lagunare, facilmente raggiungibile in un’ora di treno. Camminando per il suo centro storico si è attorniati da eleganti palazzi, spesso nello stile della repubblica marinara, che si specchiano nelle azzurre acque del fiume. La storia, la cultura e persino il nome di questa cittadina sono legati infatti ad un fiume: il Livenza che attraversa Sacile e ne da forma, creando un’isola nel suo centro. Un tempo, nemmeno lontano, era “strada” che univa il Friuli a Venezia. Sacile [Continua…]
Castelnovo del Friuli

Castelnovo del Friuli

Torre di Castelnovo del Friuli Autore: Luca Vivan C’è un Friuli lontano dai flussi turistici e spesso sconosciuto anche ai suoi abitanti, fatto di piccoli paesi che crescono tra fiumi e colline. Sono zone queste, la cui ricchezza principale, la cui bellezza è la natura che li circonda, fatta di distese di boschi percorsi da piccoli torrenti, il cui bene prezioso è il silenzio che accompagna l’esploratore sui pendii, dove da una solitaria chiesa si può ammirare tutta la pianura scavata nei millenni dal fiume Tagliamento. Castelnovo non è un singolo paese ma circa una quarantina di frazioni e piccoli borghi, sparpagliati sulle colline, tra meleti quasi selvatici, orti domestici e sentieri, il cui vero centro è  la chiesa di San Nicolò e la torre poco più in cima. La [Continua…]
Cividale del Friuli

Cividale del Friuli

Cividale del Friuli Veduta aerea Autore: Marco Milani Cividale del Friuli, con il suo itinerario longobardo riconosciuto dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, è un piccolo borgo che si presenta come uno scrigno di tesori artistici ed echi del passato. Passeggiando per le suggestive vie del suo centro storico si respira un’atmosfera particolare, fatta della storia millenaria che l’ha attraversato. Giulio Cesare fondò la città  attorno al 50 a.C. con il nome Forum Iulii: è da qui che deriva il nome Friuli. Camminando per Cividale del Friuli si possono incontrare gioielli tipici di questo territorio, primo fra tutti il Tempietto longobardo, una straordinaria architettura alto-medievale. L’Altare di Ratchis e il Battistero di Callisto sono eccezionali [Continua…]