Mare: un mare di benessere per tutti

Una costa disegnata da sabbia dorata e da roccia bianchissima

Dalle spiagge di dune dorate, con fondali bassi e sabbiosi, alle insenature rocciose che calano a picco sulle onde. Relax, sicurezza e divertimento, ma anche fascino della scoperta, immersione nella natura e vita attiva. Il mare del Friuli Venezia Giulia racchiude tante proposte in una sola. È la meta turistica ideale per tutte le famiglie, grazie alla certificazione delle strutture ricettive e a un programma di accoglienza creato specificamente sulle esigenze dei più piccini e dei loro genitori. Al tempo stesso, l’estate targata FVG balla sui ritmi tambureggianti della mondana Lignano Sabbiadoro, si rilassa nei silenzi e nella calma della laguna e delle barene gradesi e respira le cadenze marinaresche dei pescatori di Marano Lagunare. In un arco costiero che abbraccia 130 chilometri di terra lambita dall’Adriatico si apre un ventaglio di ambientazioni balneari diversissime tra loro.

Definita da Ernest Hemingway la piccola Florida d’Italia, Lignano Sabbiadoro è la capitale estiva del divertimento nel Nordest. La tradizionale effervescenza della vita notturna lignanese e l’ampia presenza di negozi e boutique alla moda rendono Lignano meta privilegiata del turismo giovanile e dello shopping. Sinonimo di vivacità, Sabbiadoro è, insieme a Lignano Riviera e Lignano Pineta, un variopinto mondo di attività sportive e di vita sana. Accanto a un’accurata animazione, sulla spiaggia si possono trovare scuole di windsurf, di canoa, lezioni di ginnastica dolce e di acquagym. L’offerta di strutture ricettive dotate di servizi altamente specifici per le famiglie, l’ampia proposta di occasioni di svago, tra le quali si contano ben sei parchi tematici diversi e il Centro Termale, e le caratteristiche della costa – 8 chilometri di sabbia dorata, fondali bassi e un mare tranquillo – rendono Lignano una destinazione perfetta anche per il turismo familiare.

Centro termale e di villeggiatura prediletto dagli imperatori austroungarici, oltre alle bellezze naturali della sua laguna e al particolare microclima che non fa mai mancare il sole sulla sua costa, Grado può vantare i notevoli effetti benefici della sua sabbia e dell’aria ricca di iodio. Meta per eccellenza del turismo familiare, l’immagine della cittadina viene collegata alle sue Terme e al suo Parco Termale Acquatico, vero gioiello del benessere composto da una piscina ergonomica di 85 metri recentemente riammodernata e dotata di idromassaggio, cascatelle d’acqua, vasche termali, trampolini e giochi. Da non perdere una passeggiata nel fiabesco centro storico gradese, attraversato da una serie di strette viuzze e calli.

Gli amanti della scoperta e della natura selvaggia possono puntare invece sulla roccia scoscesa che disegna il litorale carsico. Lungo il tortuoso percorso costiero che sfocia a Trieste è possibile godere di uno splendido panorama a picco sul mare. D’estate tutta la costa prende vita, in un pullulare di piccoli stabilimenti balneari tra i quali spicca il Pedocin, l’unica spiaggia in Europa ad avere due settori separati per uomini e donne, eredità del periodo austroungarico.

Mare e vento: un’intensa armonia

Dalle foci del Tagliamento alla marina di Porto S.Rocco a Muggia, passando dalle lunghe distese sabbiose e le splendide lagune di Grado e Lignano fino al Golfo di Trieste, che offre uno dei più affascinanti tratti di costa rocciosa dell’Adriatico, il Friuli Venezia Giulia si estende lungo ben 130 km di costa. Se il desiderio è, invece, quello di prendere il largo, i 23 marina presenti in Regione sono il punto di partenza ideale per ogni tipo di imbarcazione che trova a sua disposizione un numero di posti barca tra i più ampi di tutto il Mediterraneo. Per chi ama trascorrere le proprie vacanze percorrendo strade d’acqua, TurismoFVG ha creato la guida In Barca, che propone una serie di itinerari turistici attraverso la costa adriatica del Friuli Venezia Giulia.

Il Friuli Venezia Giulia è la meta ideale per gli appassionati del mare. Turisti o velisti, dal più esperto al principiante, al loro arrivo in regione trovano un vero e proprio “sistema” pronto ad offrire i più elevati standard di qualità. Per la nautica da diporto, il Friuli Venezia Giulia dispone, infatti, di 15.000 posti barca, servizi e ormeggi perfettamente attrezzati per imbarcazioni di ogni dimensione e cantieri specializzati. Una rete di aziende e artigiani che si dedicano alla costruzione e all’assistenza ad ogni tipo di imbarcazione, dalle grandi navi da crociera fino agli scafi ultraperformanti e alle barche di piccole dimensioni, forniscono l’assistenza adeguata agli appassionati del settore che desiderano gareggiare nei mari battuti dai più importanti skipper a livello internazionale.

Tutte queste caratteristiche hanno permesso a TurismoFVG di creare il marchio turistico delle Stazioni Nautiche del Friuli Venezia Giulia. L’iniziativa, inedita in Italia, ha portato alla certificazione della qualità dei servizi offerta da 12 marina. Le strutture che dall’apertura della nuova stagione potranno fregiarsi del titolo di stazioni nautiche, garantiranno una serie di servizi standard e un ampio range di attività nautiche a disposizione del turista: vela su derive, da diporto e d’altura, sci nautico, canottaggio, canoa, kayak, surf e altro.

Da non perdere:

Muggia, l’unica cittadina istriana rimasta all’Italia, eredità di un antico abitato romano. Con un centro storico percorso da caratteristiche calli, ospita uno dei carnevali più antichi d’Italia.
– Una visita alle Riserve naturali di Marano Lagunare, che offrono diversi percorsi di approfondimento divisi tra attività all’aperto e laboratori esclusivamente all’interno degli acquari.

 

Pubblicato in Da Vedere e Itinerari Turistici

Aggiungi una Recensione

Vota questa attività facendo clic sulle stelle qui sotto:

Articoli correlati