Cefalù

Non si hanno notizie certe sulla fondazione di Cefalù, ma è presumibile risalga ad un centro indigeno della fine del V sec. a.C. NeI 307 a.C. fu conquistata da Agatocle di Siracusa, e successivamente nel 254 a.C. entrò a far parte della provincia romana di Sicilia. In seguito alla caduta dell’Impero romano d’Occidente la città, per difendersi dalle incursioni dei pirati, si trasferì sulla Rocca.

Nell’857 gli Arabi riescono a conquistare Cefalù. Nel 1134 i Normanni, conquistata la cittadina, la distrussero e la ricostruirono in riva al mare, difesa da una imponente cinta muraria, intervallata da torri di avvistamento. Fu questo un periodo di prosperità e potenza politica. In seguito la città segue le sorti della Sicilia con le dominazioni degli Svevi, degli Angioini, degli Aragonesi, degli Spagnoli, dei Savoia, degli Austriaci e dei Borboni, fino alla costituzione del Regno d’Italia.

Pubblicato in Presentazione Località

Aggiungi una Recensione

Vota questa attività facendo clic sulle stelle qui sotto:

Articoli correlati

Situtata alle porte di Palermo, questa piccola località conserva ancora oggi due anime: quella marinara e quella contadina. Due diverse culture che derivano dalla sua particolare storia. Continua