Modica, tra Barocco Siciliano, Dolcezze e Feste Religiose

Modica è situata nell’entroterra a circa una ventina di chilometri a sud di Ragusa. Tra i centri più caratteristici della Sicilia, la città è tradizionalmente divisa in due zone, Modica Alta e Modica Bassa, con due santi patroni, rispettivamente San Giorgio e San Pietro. Le costruzioni della parte alta sembrano scalare la montagna, aggrappandosi a tutte le sporgenze. Modica Bassa è invece giù nella valle, dove si trova la più importante via della città, il Corso Umberto I. La maggiore attrattiva di Modica è il suo splendido aspetto prevalentemente tardo barocco, dovuto alla ricostruzione dopo il terribile terremoto del 1693, che devastò questa parte di Sicilia.

Tappa obbligatoria, almeno per i golosi, è una visita alle belle pasticcerie, per gustare l’inimitabile cioccolata modicana, specialità da queste parti. Altri prodotti tipici della pasticceria locale sono le cassate di ricotta, semplice o mista a cioccolato e cannella, i mustazzola, cioè biscotti preparati con miele e scaglie di mandorla, ed il torrone modicano.

Tra le manifestazioni religiose, la Festa di San Giuseppe, si svolge il 18 ed il 19 di marzo. La prima sera viene acceso un bel falò davanti alla chiesa di San Giuseppe, mentre il pomeriggio del 19 avviene la sfilata di cavalli adornati con rami e fiori. A Pasqua, si svolge la caratteristica rappresentazione del “Vasa Vasa“, che significa “bacia bacia”, ovvero il bacio ripetuto della Madonna a Gesù Cristo risorto.

 

Pubblicato in Presentazione Località

Aggiungi una Recensione

Vota questa attività facendo clic sulle stelle qui sotto:

Articoli correlati