La provincia di Rovigo

Confina a nord con le province di Verona, Padova e Venezia, a ovest con la Lombardia, e a sud con l’Emilia-Romagna. Confina a est con il Mar Adriatico.
Fu solo in seguito al Congresso di Vienna del 1815 che i confini meridionali furono posti sul Po, dando alla provincia di Rovigo l’aspetto che ha ancora oggi.

Tra il Po e l’Adige, in una pianura disegnata dalle geometrie dei canali di bonifica, sorge Rovigo (m 7, ab. 60.000 ca.), capoluogo del Polésine e da sempre punto d’incontro tra le civiltà veneziana e ferrarese. Centro di aspetto moderno rimodellato in età fascista, è diviso in due da corso del Popolo, che dagli anni trenta del ’900 occupa il tracciato del canale Adigetto. A raccontare il suo passato di città d’acqua e di quattrocentesco borgo estense fortificato, rimangono l’area della piazza e alcune chiese che catturano l’attenzione di chi, vagando per queste strade quiete e sonnolente, assapora l’atmosfera sospesa che già prelude alle nebbie del Delta.

Da Rovigo, attraversando il Polésine, l’itinerario conduce all’area protetta del Parco del Delta, dove l’acqua del fiume si mescola a quella del mare, i filari dei pioppeti e i coltivi si confondono con le canne e le ninfee, e la terra si frange nell’inestricabile mosaico delle valli, degli scanni, delle sacche e delle bordure sabbiose. La conclusione della lunga corsa del fiume (km 652), con i suoi cinque rami e le sue quattordici bocche ha dato vita qui a un paesaggio anfibio, sospeso fra acqua e terra, dei più suggestivi e rari in Italia. Un tempo covo di briganti, oggi offre l’opportunità di immergersi in una natura solitaria e quasi primitiva, popolata da numerosissime specie di uccelli.
Nel Parco regionale veneto del Delta del Po, che occupa la parte più esterna del Delta padano, sono possibili escursioni in battello, a piedi o in mountain bike, alla scoperta di valli di pesca, canneti e lagune, ideali per il birdwatching e il fotonaturalismo.

Pubblicato in Presentazione Provincia

Aggiungi una Recensione

Vota questa attività facendo clic sulle stelle qui sotto: