Proverbi Toscani sul Lavoro e sul Denaro

La gallina che camina torna sempre cor ghebbio pieno. La gallina che cammina torna sempre col gozzo pieno.

I quattrini vengon di passa e vanno via di ‘orsa. I soldi vengono lentamente e vanno via di corsa.

Chi ‘un ha quattrini ‘un abbia voglie. Chi non ha soldi non può avere desideri.

Chi ha culo ha seggiola. Anche se non si possiedono sedie, avendo il “culo” ci si può sedere.

Fa’ flanella, fa’ franella. Ottenere qualcosa senza faticare.

Non aver né arte, né parte. Di persona che non sa che fare nella vita… Probabilmente dal Medioevo fiorentino: l’arte è il mestiere, la parte il partito politico.

A un Livornese ci vole cento lire a fallo comincià e mille a fallo smette! A un livornese ci vogliono cento lire per farlo cominciare e mille per farlo smettere!

Senza lilleri ‘un si lallera. Senza soldi non ci si diverte.

Meglio puzzà di merda che di povero. Meglio puzzare di Cacca che di povero.

Bimbi belli, bimbi grulli, chi l’ha fatti li trastulli. Bimbi belli, bimbi sciocchi, chi li ha generati se ne occupi. In generale bisogna prendersi la responsabilità di ciò che si è fatto.

 

Pubblicato in Proverbi

Aggiungi una Recensione

Vota questa attività facendo clic sulle stelle qui sotto:

Articoli correlati