Proverbi Umbri: a Tavola e nei Campi

Maggiu asciuttu, pan per tuttu Maggio asciutto, pane dappertutto.

L’acqua de febbraru arrempe lu granaru L’acqua di febbraio riempie il granaio.

La minestra è la salute de l’omu La minestra è la salute dell’uomo.

L’acqua fa male, lu vinu fa cantà L’acqua fa male ed il vino fa cantare!

L’urdimu guccittu è quillu che fa male L’ultimo goccio (di vino) è quello che fa male.

Mulinari e furnari ‘nse moru’ mai de fame Mugnai e fornai non sono mai morti di fame: il mugnaio metteva da parte per se la farina di quelli che venivano a macinare da lui. Il fornaio aveva il pane.

Gallina che non ruspa ha ruspato La gallina che non becca ha beccato.

 

Pubblicato in Proverbi e Tradizioni e Cultura

Aggiungi una Recensione

Vota questa attività facendo clic sulle stelle qui sotto:

Articoli correlati

Frutto dell’esperienza dell’uomo e spesso fonte di saggezza, i proverbi ed i modi di dire trasmettono non solo le consuetudini passate, ma anche gli umori popolari,a volte contraddittori. Continua