Selinunte

Selinunte era un’antica città greca, fondata da coloni di Megara Hyblaea intorno alla metà del VII secolo a.C. Della splendida e potente cittadina ellenica oggi ci rimane una vallata enorme molto suggestiva con un numero incredibile di templi e rovine. La vasta collina, su cui sorgeva Selinunte, probabilmente fu spianata dai megaresi per costruire i primi edifici e la cinta muraria, di cui oggi ne troviamo la traccia nella parte meridionale dell’acropoli. Questa stupenda area archeologica si trova sulla costa meridionale della provincia di Trapani.

Selinunte divenne ben presto una grande potenza, tanto da dominare per tutto il VI ed il V secolo a.C. la storia della Sicilia occidentale. Le sue mire espansionistiche causarono conflitti con gli Elimi di Segesta e con i Fenicio-Punici di Mozia. Dopo una serie di vicende fu conquistata dai Cartaginesi e dal 409 a.C. divenne un importante centro commerciale punico. Senza più preoccuparsi delle finezze della sua splendida struttura urbanistica, i Punici costruirono semplici abitazioni un pò ovunque senza un criterio specifico. Dopo la prima guerra punica i Cartaginesi distrussero quel che restava della città, per non farla cadere nelle mani dei Romani. Successivamente della città non si sa più nulla. L’incredibile numero e qualità dei templi è effettivamente, una peculiarità selinuntina.

 

Pubblicato in Presentazione Località

Aggiungi una Recensione

Vota questa attività facendo clic sulle stelle qui sotto:

Articoli correlati