Isola di San Servolo

L’isola ospitava un antico convento benedettino che venne trasformato per ospitare strutture ospedaliere di vario genere: ricovero per i militari infermi nel 1715, “manicomio” prima dei soli nobili, poi anche dei malati più poveri della città dal 1725 fino al 1978, anno in cui l’approvazione della Legge n. 180 ne decretò la chiusura.

Attualmente è in corso un processo di riqualificazione e restauro da parte della Provincia di Venezia, che ha portato l’isola ad ospitare un istituto di ricerca sociale, un centro di formazione professionale, la scuola internazionale di neuroscienze e la Venice International University.

Pubblicato in Presentazione Località

Articoli correlati

Nonostante sia la più giovane località nel contesto del turismo balneare, Bibione è ricchissima di strutture ricettive: circa cento alberghi, ventimila appartamenti, campeggi e villaggi turistici, un moderno… Continua

La Venezia in miniatura Quindici chilometri di sabbia dorata in dolce pendenza sul mare e… tre spiagge: Porto Santa Margherita, Duna Verde e la spiaggia vicina al caratteristico… Continua

Divisa in nove isolette, attraversata da un ampio canale, Murano è l’isola del vetro soffiato: una tradizione antica, tuttora vivissima, che ha visto impegnate in questa magica lavorazione… Continua