Hai selezionato una categoria che non ha nessun risultato per la provincia attuale.

LA PROVINCIA

La provincia di Belluno

La “piccola Venezia di montagna” (m 383,ab. 35.000 ca.), o la “città splendente” come la battezzarono i celti, sorge su una terrazza rocciosa alla confluenza del torrente Ardo nel Piave. Il legno delle Dolomiti agordine, che fanno da corona al profilo dell’abitato, è un elemento chiave nella storia del luogo: bellunesi erano gli zattieri che fluitavano i tronchi di abete sino alle Zattere di Venezia; bellunese fu l’intagliatore Andrea Brustolon, attivo fra ‘600 e ‘700; e forse i pittori bellunesi Marco e Sebastiano Ricci portarono qualcosa dei colori del bosco e delle sue ombre nella pittura veneziana dei primi del ‘700. Per una gita nei dintorni di Belluno, si può scegliere tra una discesa sulle bianche distese del Nevegàl oppure una passeggiata a piedi o a cavallo [Continua…]

IL CAPOLUOGO

Padova, la Dotta

Padova, la Dotta

Piazza della frutta Padova, la dotta. La sua Università, una delle più antiche d’Europa, ospitò nel 1492 un professore d’eccezione, Galileo Galilei. Mentre pochi anni più tardi, nel 1501, si iscrisse Copernico, il padre di una delle più grandi rivoluzioni scientifiche. Padova, la religiosa. La sua Basilica di Sant’Antonio è un importantissimo luogo di culto dove ogni anno arrivano in pellegrinaggio migliaia di devoti a venerare le spoglie del santo più amato del mondo. Due volti per una città che conserva intatto il fascino di una storia millenaria, dai paleoveneti fino alla Repubblica Serenissima. Padova è bella da vivere senza fretta, percorrendo le vie del centro e ammirando i gioielli architettonici di cui si è arricchita nel tempo. Gioielli che parlano di [Continua..]

LE LOCALITA’

Isole Minori Siciliane

Isole Minori Siciliane

In questa sezione troverai informazioni sui collegamenti marittimi tra la Sicilia e le sue isole minori. Tre sono gli arcipelaghi siciliani, quello delle Eolie in provincia di Messina, quello delle Egadi nel trapanese ed infine le Pelagie in provincia di Agrigento. Completano il quadro Ustica in provincia di Palermo e Pantelleria sempre nel trapanese. Per ulteriori informazioni visita anche le sezioni “come arrivare in Sicilia” e “collegamenti interni in Sicilia”. Collegamento con le isole Minori: Partenza: Milazzo, Napoli, Messina, Cefalù e Palermo Destinazione: Isole Eolie Compagnie Disponibili: Argo Ferries , N.G.I. , Siremar , Snav , Ustica [Continua…]

Valvasone

Valvasone sorge in prossimità della riva destra del fiume Tagliamento, nella media pianura friulana: paese di modeste dimensioni, ma traboccante di memorie storiche, progetti culturali ed iniziative sociali. Il primo pregio turistico di Valvasone è rappresentato dallo stato di conservazione del nucleo storico, ove numerose dimore signorili dei secoli che vanno dal XIV al XVII ne fanno uno degli angoli più incantevoli dell’intero Friuli. Di origine romana, Valvasone assunse notevole importanza durante il Medioevo in virtù del suo guado sul fiume Tagliamento. A tale epoca risalgono il castello, l’impianto urbanistico, le chiese, ma anche l’origine dello stesso nome del paese, dall’antico tedesco WAL, ossia ” altura, rialzo” e WASO, “prato”. Il [Continua…]

Cefalù

Non si hanno notizie certe sulla fondazione di Cefalù, ma è presumibile risalga ad un centro indigeno della fine del V sec. a.C. NeI 307 a.C. fu conquistata da Agatocle di Siracusa, e successivamente nel 254 a.C. entrò a far parte della provincia romana di Sicilia. In seguito alla caduta dell’Impero romano d’Occidente la città, per difendersi dalle incursioni dei pirati, si trasferì sulla Rocca. Nell’857 gli Arabi riescono a conquistare Cefalù. Nel 1134 i Normanni, conquistata la cittadina, la distrussero e la ricostruirono in riva al mare, difesa da una imponente cinta muraria, intervallata da torri di avvistamento. Fu questo un periodo di prosperità e potenza politica. In seguito la città segue le sorti della Sicilia con le dominazioni degli Svevi, degli [Continua…]
Taormina, la perla dello Ionio

Taormina, la perla dello Ionio

Situata ad una cinquantina di chilometri a sud di Messina su di una rocca che si affaccia sullo Ionio, è sicuramente tra le località più affascinanti della Sicilia e più conosciute al mondo. Già nell’antichità Taormina era ben apprezzata per le sue bellezze naturali ed il clima mite. Oggi è diventata un centro turistico internazionale, grazie alla sua ricca storia ed il patrimonio artistico e paesaggistico. Taormina mare è tra le riviere più famose al mondo con i promontori di capo S. Andrea e capo Taormina, le splendide grotte marine, le spiaggette e la famosissima Isola Bella, dichiarata riserva naturale nel 1998 e gestita dal WWF, abitata soprattutto dagli uccelli marini, che trovano riparo e dimora tra la vegetazione tipica [Continua…]
Cividale del Friuli

Cividale del Friuli

Cividale del Friuli Veduta aerea Autore: Marco Milani Cividale del Friuli, con il suo itinerario longobardo riconosciuto dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, è un piccolo borgo che si presenta come uno scrigno di tesori artistici ed echi del passato. Passeggiando per le suggestive vie del suo centro storico si respira un’atmosfera particolare, fatta della storia millenaria che l’ha attraversato. Giulio Cesare fondò la città  attorno al 50 a.C. con il nome Forum Iulii: è da qui che deriva il nome Friuli. Camminando per Cividale del Friuli si possono incontrare gioielli tipici di questo territorio, primo fra tutti il Tempietto longobardo, una straordinaria architettura alto-medievale. L’Altare di Ratchis e il Battistero di Callisto sono eccezionali [Continua…]