Hai selezionato una categoria che non ha nessun risultato per la provincia attuale.

LA PROVINCIA

La provincia di Padova

Posta al centro della regione Veneto, confina a nord con la provincia di Treviso e di Vicenza, ad est con la provincia di Venezia e la laguna di Venezia, a sud con la provincia di Rovigo, ad ovest con la provincia di Verona e di Vicenza. La Provincia di Padova è una provincia del Veneto che con i suoi quasi 918 mila abitanti risulta essera la più popolata dell’intera regione. Creta nel 1806 come Dipartimento del Brenta, assunse l’attuale denominazione nel 1815. Padova, capoluogo della provincia è caratterizzata da una pianta urbana tra le più irregolari, in cui si perde il filo della storia; i bassi portici della città vecchia dove da oltre sette secoli passeggiano studenti e docenti dell’Università; il profilo vagamente esotico delle basiliche del Santo e di S. [Continua…]

IL CAPOLUOGO

Palermo: la Capitale della Sicilia

E’ il capoluogo della Sicilia con circa 680.000 abitanti e tra le più interesanti città d’arte d’Italia. Situata sulla costa settentrionale dell’Isola bagnata dal mar Tirreno, è circondata da un paesaggio incantevole costituito dal bel promontorio del monte Pellegrino, dal monte Aspra e dalla fertile vallata della Conca d’Oro. Palermo nei palazzi, nelle chiese, nelle opere d’arte porta i segni di una storia ricca, che l’ha vista capitale di un emirato arabo e di un regno borbonico. La città conserva ancora tutte le testimonianze della cultura dei vari popoli conquistatori, che si sono succeduti, dai Romani ai Bizantini, dagli Arabi ai Normanni, dagli Svevi ai Francesi, dagli Spagnoli agli Austriaci. Anche la cucina palermitana porta le [Continua..]

LE LOCALITA’

Il Comprensorio Eugubino

Il Comprensorio Eugubino

Palazzo dei Consoli, Gubbio Autore: Antonio Furnari Parlando di Gubbio, viene subito in mente il famoso incontro di San Francesco ed il feroce lupo, in cui il santo riuscì ad ammansire l’animale. Tra le città umbre è quella che ha conservato meglio il caratteristico aspetto medievale, con le sue strette strade, le piccole piazze, le chiese e le case in pietra. Oggi Gubbio è pertanto una delle mete preferite da un turismo di qualità, grazie alla sua particolare bellezza ed alle straordinarie manifestazioni storico-folkloristiche, quali la Corsa dei Ceri ed il Palio della Balestra. La prima è una festa religiosa, un misto di sacro e profano, molto sentita dai cosiddetti “matti di Gubbio”, cosi come amano definirsi i cittadini eugubini. Ogni anno il 15 di maggio, tre [Continua…]

Terrasini

Situtata alle porte di Palermo, questa piccola località conserva ancora oggi due anime: quella marinara e quella contadina. Due diverse culture che derivano dalla sua particolare storia. Infatti il comune di Terrasini nacque dalla fusione del villaggio di Favarotta in campagna, allora appartenente al comune di Cinisi, con il feudo di Terrasini località di mare. L’atto ufficiale di nascita è il decreto del 17 ottobre 1836 firmato dal re Ferdinando II di Borbone. Oggi Terrasini è un centro turistico importante del Golfo di Castellamare, grazie anche alle bellezze paesaggistiche della [Continua…]
Acireale: la Città delle Cento Campane

Acireale: la Città delle Cento Campane

Chiamata così per via delle numerose chiese, Acireale dista soltanto una quindicina di chilometri a nord di Catania. Famosa per il mare, le antiche terme, le chiese e le piazze barocche del centro storico. A due passi dalle pendici dell’Etna, sulla costa orientale dell’Isola bagnata dal mar Ionio, a dominare il panorama l’azzurro del mare, il colore scuro della pietra lavica ed il verde degli agrumeti. Il Carnevale da queste parti è considerato il più bello di Sicilia.Le stupende vie e piazze del centro storico di Acireale fanno da cornice ideale alla manifestazione, all’insegna del divertimento, della trasgressione e della spensieratezza. Maschere, coriandoli, luci, musiche e soprattutto le sfilate dei carri allegorici ed infiorati, attraverso i quali gli artigiani [Continua…]
Burano

Burano

Collocata a Sud-est di Mazzorbo, guarda a nord a Torcello, a Sud a S.Erasmo e a San Francesco del Deserto. Con i suoi 5mila abitanti è il più importante centro della laguna nord. E’ collegata a Venezia – Fondamente Nuove – attraverso le linee pubbliche di navigazione dell’Actv. Densamente urbanizzata, l’isola conserva poco del suo aspetto naturale. Burano, o la Boreana, deve il nome ad una delle porte di Altino, da cui venne fondata. Quando Torcello era una città, Burano ne era un vicus, ovvero una borgata. Burano offre spunti di assoluto interesse per i cromatismi delle sue abitazioni popolari, dipinte con colori vivaci e contrastanti e per le sue attività economiche, la produzione di merletti e la pesca. Da Vedere la Scuola e Museo del Merletto. La [Continua…]
Il Monte Bianco

Il Monte Bianco

Il comprensorio del Monte Bianco, assieme a quello di La Thuile, costituisce la cosiddetta Valdigne. Essa comprende l’alta valle della Dora Baltea, la valle di La-Thuile e le valli Veny e Ferret situate ai piedi del Monte Bianco. Proprio quest’ultimo rappresenta l’attrattiva principale del territorio. Il gigante d’Europa con i suoi 4807 metri di altezza ha un’estensione di quasi quaranta chilometri di lunghezza, tra il col de La Seigne ed il col du Grand Ferret. L’enorme catena del Monte Bianco è pertanto in grado di regalare uno spettacolo davvero suggestivo, che rimarrà indelebile per sempre nella memoria dei visitatori. Iniziamo il tour proveniendo dall’autostrada A5 Torino-Aosta-Courmayeur. Il primo comune del comprensorio è La Salle, [Continua…]